skip to Main Content

Il Servizio Tutela Minori, attivo dal 2009, opera presso la struttura di Villa Balma a Voghera in viale Repubblica 39.

Il Servizio è svolto da Adolescere per conto del Comune di Voghera (Ente capofila del Distretto).

L’équipe di Villa Balma (composta da quattro assistenti sociali e due psicologhe), lavora su mandato della magistratura (Procura, Tribunale per i minorenni, Tribunale ordinario), attraverso un lavoro di rete con le agenzie del territorio (istituti scolastici, NPI, CPS) e i servizi interni ad Adolescere (Sep, Comunità), al fine di accogliere il disagio e trovare una risposta efficace al malessere del minore.

Le attività del Servizio di Tutela sono quindi volte a realizzare:

  • le indagini psico-sociali che l’autorità giudiziaria richiede per poter approfondire la situazione dei minori e delle loro famiglie prima o con l’obiettivo di disporre provvedimenti a tutela dei minori stessi;
  • la gestione dei decreti emessi dal competente tribunale che può prevedere, a seconda dei casi e della complessità delle situazioni:
  1. la regolamentazione e l’eventuale presidio, attraverso la presenza dell’educatore  agli incontri degli adulti con il minore (Spazio neutro);
  2. la realizzazione di percorsi di mediazione per attenuare o risolvere la conflittualità fra gli adulti affinché non ci siano riflessi negativi e pregiudizievoli per il benessere e per la crescita del minore;
  3. il supporto psicologico del minore e dei genitori attraverso l’invio degli stessi agli Enti competenti (consultori convenzionati, CPS NPI);
  4. il monitoraggio complessivo della situazione sia per rilevarne le criticità, sia per operare gli opportuni interventi preventivi, supportando la capacità degli adulti di essere genitori consapevoli e attenti ai bisogni dei figli.
  5. Il collocamento del minore in comunità educativa o in affido eterofamiliare, qualora la famiglia naturale non fosse tutelante per lo stesso.

Il servizio si occupa anche di attuare:

  • interventi a favore di minori che hanno commesso reati, anche attraverso percorsi di messa alla prova e riparazione del danno;
  • interventi su minori devianti e/o a rischio di emarginazione;
  • gestione delle adozioni nazionali e internazionali e degli affidamenti;
  • altre attività connesse alla prevenzione, alla rimozione e alla protezione da tutte le fonti di pregiudizio verso il minore.

Gli obiettivi che si pone sul versante dei minori:

  • tutelare e promuovere i diritti dei minori;
  • favorire e garantire condizioni di benessere psico-affettivo e socio-relazionale del minore.

Sul versante delle famiglie d’origine:

  • incentivare il recupero delle capacità genitoriali delle famiglie naturali;
  • sviluppare la rete, anche informale, di supporto all’esercizio della genitorialità consapevole e responsabile;
  • potenziare i processi di autoconsapevolezza e cura di sé dei nuclei familiari in difficoltà socio-educativa e relazionale;
  • favorire il mantenimento dei legami relazionali e affettivi naturali.

Sul versante delle famiglie disponibili all’accoglienza del minore:

  • promuovere e diffondere la cultura e la buona prassi dell’accoglienza del minore in situazione di disagio socio-esistenziale;
  • riconoscere e favorire la dimensione / valenza sociale dell’intervento temporaneo di cura.
Richiedi maggiori informazioni su questo servizio
[]
1 Step 1
Consenso privacy
keyboard_arrow_leftPrevious
Nextkeyboard_arrow_right
FormCraft - WordPress form builder
Back To Top